Cosa devi sapere in vista di fine anno

Cosa devi sapere in vista di fine anno

Ci siamo, siamo arrivati all'ultimo quarter dell'anno. Cosa significa per noi venditori? Cosa dobbiamo sapere prima di entrare nel periodo più profittevole dell'anno?
Come hai già avuto modo di vedere, Amazon l'estate ha un mercato quasi inesistente. Vuoi per il periodo feriale, vuoi per il bel clima, ma i clienti, durante il periodo estivo, non sono così presenti sulla piattaforma.
Nell'ultimo periodo, e questo accade quasi ogni anno con precisione quasi Svizzera, Amazon ha avuto molti problemi. Assistenza al venditore inesistente, blocchi di account senza motivazioni valide, spedizioni in entrata gestite male e tanti, forse troppi, bug nel seller central. Da imprenditori, questo significa uno stop sul lavoro non indifferente. Il problema principale è proprio questo, dipendiamo da una terza parte per poter fatturare. Purtroppo non possiamo fare altrimenti e siamo quasi obbligati a dover sottostare a tutte queste problematiche perchè ad oggi, Amazon è il solo punto di riferimento quando si parla di e-commerce.
Se la storia ci ha insegnato qualcosa però, dopo l'estate, quasi per magia, le cose iniziano a migliorare e si può quasi iniziare a lavorare come si deve. 

Ora dobbiamo quindi iniziare a prepararci per i mesi migliori. La prima cosa da fare è avere capitale a disposizione. Dobbiamo essere in grado di avere liquidità per poter acquistare prodotti. Saper gestire il capitale è alla base di ogni attività imprenditoriale che si rispetti. Dobbiamo iniziare a pensare anche al periodo Natalizio, sì, siamo ad Agosto e parlo di Natale, non mi sono impazzito. Dobbiamo già pensare a quando le spedizioni avranno un costo maggione, con i corrieri che faranno milioni di consegne. Dobbiamo pensarci già da ora per organizzare i nostri acquisti e le nostre spedizioni per avere merce nei nostri magazzini. Non possiamo rischiare di acquistare merce una settimana prima di Natale, sperando che arrivi. Dobbiamo acquistare merce 1 mese e mezzo, quasi 2 prima, lasciando magari qualche unità in più nei nostri magazzini per avere un vantaggio sulla competizione.
Pensare 6 mesi nel futuro è la chiave per poter creare un business sostenibile. Non dobbiamo farci scoraggiare dalle problematiche ci saranno sempre ma dobbiamo continuare a lavorare per riuscire nel creare la nostra impresa.
 
Torna al blog